Perth e curiosità

Share on Facebook8Tweet about this on Twitter1Share on Google+1Share on LinkedIn0Email this to someone

Ho pensato di inserire un po’ di informazioni e curiosità sulla mia città, Perth, e sulla televisione e i vari giornali australiani.

Vivere a Perth

perth

Attualmente vivo a Perth, nel Western Australia. La sua fama è dovuta al fatto di essere la capitale più isolata al mondo…entusiasmante vero? Nonostante questo forte isolamento, Perth è una città bellissima, diversa da come ce la si aspetta e molto differente dalle altre capitali australiane.

In entrambi i dopo guerra si sono insediati parecchi immigrati italiani che scappavano dal paese per cercare ricchezza ed iniziare una nuova vita (devo dire che non sono cambiate molto le cose…anche chi arriva adesso ha gli stessi obiettivi!). Moltissimi sono finiti nel settore minerario ed estrattivo, che fino a parecchi anni era la ragione principale per cui le persone venivano a vivere a Perth e dintorni.
La cosa più curiosa e che mi ha lasciato parecchio stupita è che ai figli di questi immigrati non è stato insegnato l’italiano. Se ci si pensa bene però si può dar loro solo che ragione: scappavano dall’Italia e volevano cancellare ogni legame con il loro paese ed inoltre il loro italiano era spesso più un dialetto che la lingua vera.

Il fatto di essere sempre stata così isolata e lontana dal resto della popolazione australiana e dalle altre grandi capitali, ha sicuramente influenzato lo sviluppo e la crescita della città.
Con il passare degli anni, l’isolamento ha spinto Perth e lo stato intero a sviluppare un forte senso di indipendenza dal resto dell’Australia, oltre ad un profondo orgoglio per essere del WESTERN.

Ogni città australiana ha le proprie caratteristiche individuali, Sydney è multiculturale e caotica, Melbourne è più stile europeo e vive 4 stagioni in un solo giorno. Perth invece è considerata come il posto ideale per le famiglie e con il miglior clima. E’ infatti conosciuta come la città in Australia con più giorni di sole all’anno.

Il centro vero e proprio di Perth (Central Business District -CBD-) è molto piccolo, anche se nell’ultimo periodo sono iniziati dei grandi progetti di ampliamento, mentre i sobborghi si estendono per chilometri e chilometri per poter dare spazio a metà della popolazione del Western Australia.
Perth ha spiaggie stupende raggiungibili in pochissimo tempo da qualsiasi sobborgo della città, vanta parecchi ristoranti molto rinomati e la rete di trasporti è eccezionale.
La città riesce a trasmetterti una sensazione di accoglienza e di tranquillità…non è proprio da buttare via!

Al momento Perth è la città in Australia con il più alto tasso di crescita non solo economica, ma anche di popolazione. Per questo è normale amministrazione vedere nuovi quartieri spuntare come funghi: costruiscono le case ad una velocità impressionante, ho visto di persona quella accanto a me essere pronta in tre mesi!

Questo è link del sito ufficiale della città di Perth, invece questo è quello dei trasporti nel caso in cui passiate da qui senza macchina!

Televisione

Canali Free to Air

I canali televisivi non a pagamento comprendono canali di informazione come la ABC o ONE, quest’ultimo in particolare è molto interessante perchè a rotazione manda in onda i telegiornali di tutto il mondo: potreste quindi vedere il tg della Rai (è stato uno shock per me!) per poi passare a quello koreano.
Ci sono anche diversi canali che trasmettono telefilm sia vecchi (le repliche all’infinito di Friends e Buffy l’acchiappa vampiri) che nuovi, come Person of Interest o Dexter. Di solito vengono mandati in onda non appena escono anche negli Stati Uniti, dato che non ci sono problemi di traduzione dei dialoghi, quindi le stagioni sono sempre quelle più recenti.

Alcuni canali mandano in onda film e in certi giorni (sabato e domenica) potete gustarvi quelli in bianco e nero che nessuno ha probabilmente mai visto…esattamente come in Italia!
Ci sono inoltre programmi d’intrattenimento, come X-Factor, The Block, Masterchef, The Biggest Loser ed altri e la cosa bella è che, oltre ad esserci più varietà, gli show non vengono tirati troppo per le lunghe. Ad esempio X-Factor in Italia è quasi un’agonia da guardare, troppo lungo, troppa polemica, ore ed ore di diretta e suspence prima di conoscere i verdetti, mille puntate al giorno. Invece qui è tutto più semplice e veloce: i programmi iniziano e finiscono senza stufarti o annoiarti o farti venire il mal di testa perchè i conduttori o le persone che partecipano al programma urlano l’uno contro l’altro.

Un’altra cosa che mi piace molto della televisione australiana è che vengono mandati in onda anche programmi americani, come Oprah, The Ellen Degeneris Show, So you think you can dance o Good morning America…probabilmente non ne avete mai sentito parlare ma qui è normale avere una così stretta relazione con la televisione statunitense.

Programmi Televisivi

Sono sicura che molti di voi sono curiosi di vedere cosa trasmettono in tv qui in Australia. Nella maggior parte dei casi i programmi televisivi sono molto stimolanti e di attualità. In un anno e mezzo non mi è mai capitato di vedere programmi di discussione politica dove i partecipanti si urlano addosso o cose tipo “Uomini e Donne”. Niente tv spazzatura insomma!
Vi metto i link dei principali canali (non a pagamento) così vi potete rendere conto da soli!

  • Channel 7 che comprende anche 7mate e 7two, manda in onda alcuni dei miei telefilm preferiti, come The Grimm e How I met your mother.
  • Channel 9 manda in onda il Big Brother, Arrow, Embarassing Bodies. Questo canale comprende anche GEM con CSI, Top Gear, Friends e The Closer.
  • Channel 10 con telefilm come House, Glee, Hawaii 5-O e alcuni programmi d’intrattenimento, come Masterchef e The Biggest Loser.
  • Channel 11 con i Simpson, Futurama, Sex and the City e molti altri.

Telegiornali

Volete immergervi completamente nella realtà australiana? Siete curiosi di sapere come sono i tg del mattino??? Niente di quello che vi immaginate: nessun giornalista tutto serio e con chili di fondotinta che lancia i servizi urlando “signore e signori ATTENTATO!” (ogni riferimento è puramente casuale).

I telegiornali veri e propri sono del tardo pomeriggio e hanno tutti i servizi di cronaca, esposti senza nessun accenno di polemica, presa di posizione politica o mancanza di una logica nell’ordine dei servizi. Per essere più esplicita: non mandano in onda il sedere di una qualche modella prima di un servizio sulla fame nel mondo…anzi, di sederi qui non ce n’è neanche l’ombra. Che sollievo non dover avere sempre sotto gli occhi letterine, veline, metereologine o passaparoline! Durante la giornata ci sono anche dei “news update”, aggiornamenti di cronaca molto brevi.

Ci sono poi i tg show del mattino: sono molto leggeri e di solito ci sono 4 conduttori in studio che parlano di notizie di cronaca, di politica, di gossip, e tanto altro. E’ tutto molto informale e divertente.

Nei canali non a pagamento ci sono due principali show del mattino, che sono diretti concorrenti tra loro (infatti sono impostati pressochè allo stesso modo). Quello che seguo seguivo io (ora faccio colazione davanti al computer perchè ho milioni di cose da fare!) è Today: ci sono battute, interviste, collegamenti con inviati a Los Angeles -per il gossip- e in Australia -per far conoscere diverse località del paese-. C’è anche Breakfast che però è abbastanza recente e non ho avuto modo di seguirlo (aggiornamento: non lo mandano più in onda!!!) e Sunrise (questo non mi piace granchè, i conduttori non mi sono molto simpatici!).

Pay TV

La più conosciuta (e diffusa) compagnia di tv a pagamento australiana è Foxtel. Trasmette via cavo e via satellite nelle zone metropolitane di Sydney, Melbourne, Brisbane, Adelaide, Perth e nella Gold Coast e solo via satellite nel Western Australia, Canberra, Central Coast, Geelong e Newcastle. Offre vari pacchetti a diversi prezzi e dà anche la possibilità di creare il proprio.

Austar è la seconda compagnia più diffusa e si occupa di far arrivare la tv a pagamento in quelle zone dove Foxtel non arriva, quindi nelle aree rurali e regionali del New South Wales, Victoria, Queensland, South Australia, e in tutta la Tasmania e Northern Territory.

Giornali e varie

Giornali

Ciascuno stato dell’Australia pubblica il proprio giornale e per quanto ne so esiste un solo giornale nazionale, ovviamente chiamato “The Australian”. Ecco un po’ di link se volete farvi qualche lettura:

Musica

Devo ammetterlo: pensavo che l’Australia fosse un po’…primitiva dal punto di vista musicale (e non solo…) e invece mi sono dovuta ricredere!
Questo sito, Australian Music Report non è granchè come grafica e presentazione però stila ogni settimana una semplice e chiara classifica musicale basandosi su informazioni ottenute dalle stazioni radio del paese e da altre fonti australiane. E anche se MTV viene mandato in onda su un canale a pagamento, c’è sempre il suo sito in cui sbirciare!

Libri

I libri (esattamente come in Italia) si possono trovare ovunque, in qualsiasi supermercato o discount store e spesso si riescono a comprare con uno sconto. Oltre alla possibilità di comprarli nuovi o di seconda mano, si può anche fare un ‘book exchange‘: le regole variano a seconda della gestione ma in linea generale porti un libro tuo ed in cambio ne prendi un altro.

Share on Facebook8Tweet about this on Twitter1Share on Google+1Share on LinkedIn0Email this to someone
Immigrata allo Sbaraglio on youtubeImmigrata allo Sbaraglio on twitterImmigrata allo Sbaraglio on linkedinImmigrata allo Sbaraglio on instagramImmigrata allo Sbaraglio on googleImmigrata allo Sbaraglio on facebook
Immigrata allo Sbaraglio
Francesca, cittadina italiana per nascita, quasi-cittadina australiana per scelta.
In Australia dal 2010, in fase di realizzazione dei propri sogni assieme al proprio compagno di avventura e marito, ed in un incessante moto perpetuo. La puoi trovare nel suo sito personale immigrataallosbaraglio.com dove potrai scoprire la sua storia e i libri che ha scritto.